RECENSIONE – L’uomo di gesso – C. J. Tudor – Rizzoli 2018

TRAMA

Con un thriller ispirato alla migliore tradizione anglosassone, C.J. Tudor afferra il lettore in una spirale progressiva e inesorabile, dentro la quale, solo nelle ultime pagine, ogni tassello troverà il proprio posto. Quando il quadro si farà d'un tratto necessariamente chiaro.
«Bisogna iniziare dal principio, certo. Il problema è che non siamo mai usciti a metterci d'accordo su quale fosse, questo principio. Quando abbiamo iniziato a disegnare gli ometti di gesso, o quando cominciarono a comparire da soli? È stato il terribile incidente, forse? O quando trovarono il primo corpo?»
“Un romanzo pazzesco. Un thriller intricatissimo e un finale terrificante. Cinque stelle.”Sarah Pinborough, Dietro i suoi occhi
Guardandosi indietro, tutto è cominciato quel giorno alla fiera, con il terribile incidente sulla giostra. Il giorno in cui Ed, dodicenne, ha incontrato per la prima volta l’Uomo di Gesso. È stato proprio lui, l’Uomo di Gesso, a dargli l’idea di utilizzare quei disegni per i messaggi con il suo gruppo di amici. E all’inizio era uno spasso, per tutti. Fino a quando non è stato ritrovato il cadavere di una ragazzina. Ma sono passati trent’anni, e Ed pensava di essersi lasciato il passato alle spalle. Poi, per posta, riceve una busta: un gessetto, e il disegno di un uomo stilizzato. Certe storie non finiscono. Il gioco, per Ed e i suoi amichetti di un tempo, ricomincia da capo. L’Uomo di Gesso è di nuovo tra loro.

RECENSIONE

Anderbury 1986

Eddie ha dodici anni e fa parte di un gruppo di amici composta da altri tre ragazzini e una ragazzina, spesso presi di mira da una banda di bulli.

Un pomeriggio, mentre sono al lunapark, la giostra Valzer si rompe abbattendosi sulla gente, in particolar modo su una ragazza che subirà ferite debilitanti. Eddie si trova così a cercare di aiutarla, facendo così la conoscenza di un nuovo docente della sua scuola, che chiamerà l’uomo di gesso.

Poco tempo dopo Eddie e il suo gruppo trovano il cadavere della ragazza del Valzer nel bosco, cosa che lo colpisce profondamente per l’ironia del destino che aveva fatto sì che la ragazza sopravvivesse all’incidente terribile del lunapark, per poi venire uccisa in quel modo.

Anderbury 2016

Eddie è adulto e insegna nella sua vecchia scuola, quando riceve una lettera con dentro il disegno di un omino di gesso.

Il suo pensiero va subito agli eventi di trent’anni prima e al fatto che ancora non era stata fatta una corretta luce sui fatti.

Eddie cerca allora di fare luce sui fatti.

Romanzo d’esordio dell’autrice, che diventa una promessa del thriller anglosassone.

Si notano subito i riferimenti a IT e a Stand by me, un gruppo di ragazzini perseguitati che hanno un’esperienza traumatica per poi rivederli da grandi ad affrontare il loro passato.

Nonostante questi rimandi il romanzo è comunque originale, disturbante e con un finale sconvolgente.

La narrazione in entrambe le linee temporali sono dal punto di vista di Eddie, ma i due stili narrativi sono completamente diversi, adeguandosi all’età del narratore.

Le descrizioni sono molto minuziose, anche quelle più creepy, che potrebbero dar fastidio ai lettori più sensibilizza aiutano a trasmettere le atmosfere cupe della storia.

Un romanzo avvincente e ben strutturato.

Micol Borzatta

Ascoltato su Audible

RECENSIONE – Sandman atto II – Neil Gaiman – Audible 2022

TRAMA

Nota bene: L'opera non è adatta ai minori. È riservata esclusivamente a un pubblico adulto. Proprio come l'originale a fumetti, questo adattamento audio contiene linguaggio esplicito e scene di violenza, nonché riferimenti sessuali espliciti. La fruizione è consigliata a un pubblico adulto.
Sulla scia del grande successo di The Sandman, il primo capitolo di questa serie audio suddivisa in più parti, The Sandman: Atto II vede proseguire l'avventura dark fantasy del Signore dei Sogni, andando ad abbracciare la Rivoluzione Francese, l'Antica Roma, la San Francisco del XIX secolo, la Baghdad dell'VIII secolo e non solo.

The Sandman: Atto II sarà nuovamente adattato e diretto da Dirk Maggs e narrato da Neil Gaiman, che svolge anche il ruolo di direttore creativo e produttore co-esecutivo. Il ruolo del protagonista Sogno sarà, ancora una volta, affidato a Stefano Crescentini.

Torna a sognare. Dopo il grande successo del primo atto, che ha raggiunto la prima posizione nella classifica degli audio best-sellers del New York Times, "la più grande saga nella storia delle graphic novel" continua con The Sandman: Atto II. In questo sequel, sarà ancora una volta Stefano Crescentini a dare voce a Morfeo, il Signore dei Sogni. Tuffati in un mondo di miti, immaginazione e terrore, basato sulla fortunata serie di fumetti e graphic novel della DC scritta da Neil Gaiman (che tornerà come narratore nella versione inglese) e lasciati rapire da un'altra innovativa e avvincente serie audio, adattata e diretto dal pluripremiato maestro dell'audio Dirk Maggs.

Il secondo atto di questa serie dark fantasy è denso di contenuti e andrà ad abbracciare la Rivoluzione Francese, l'Antica Roma, la San Francisco del XIX secolo, la Baghdad dell'VIII secolo, e non solo. Sarà un alternarsi di personaggi nuovi e già noti, doppiati da uno straordinario cast di professionisti tra cui Marco Mete, Riccardo Rossi, Stefano Crescentini, Alessia Amendola, Francesco Vairano, Christian Iansante, Pasquale Anselmo, David Chevalier, Carlo Valli, Jacopo Venturiero, Letizia Ciampa, Mino Caprio, Tiziana Avarista, Franco Mannella, Melina Martello, Barbara Castracane, Letizia Scifoni, Paolo Marchese, Valentina Mari, Luca Dal Fabbro, Emiliano Coltorti, Marta Pizzigallo, Bruno Alessandro, Pietro Biondi, Daniele Giuliani, Francesca Manicone, Dario Penne, e ancora Daniele Ambra, Alberto Angrisano, Stefano Annunziato, Nanni Baldini, Stefano Brusa, Alessandro Campaiola, Ennio Coltorti, Domitilla D'Amico, Franca D’Amato, Valentina De Marchi, Guido Di Naccio, Enrico Di Troia, Fabrizio Dolce, Francesco Fabbri, Antonella Giannini, Marta Giannini, Viola Graziosi, Ilaria Latini, Elena Liberati, Perla Liberatori, Paolo Macedonio, Stefanella Marrama, Francesco Meoni, Gabriele Meoni, Adalberto Maria Merli, Andrea Mete, Stefano Miceli, Stefano Mondini, Antilena Nikolizas, Dario Oppido, Alessandro Quarta, Alessandro Rossi, Emanuele Ruzza, Gabriele Sabatini, Riccardo Scarafoni, Ada Zanetti, Gabriele Tacchi, Margherita Tiesi, Adriano Venditti, Guendalina Ward e molte altre superstar del cinema, teatro e doppiaggio italiano. 

Dovrai soltanto chiudere gli occhi e ascoltare il seguito di questa grande opera epica.

L'Atto II della serie audio The Sandman adatta i volumi 4 (La stagione delle nebbie) e 5 (Il gioco della vita) nella loro interezza e quasi la totalità del volume 6 (Favole e riflessi).

2021 DC. Tutti i diritti riservati. The Sandman e tutti gli elementi correlati sono marchi registrati di DC. (P)2022 DC e Audible.

RECENSIONE

Sandman è una serie di fumetti scritta da Neil Gaiman e pubblicata dalla DC Comics tra il 1988 e il 1996, e che ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti essendo ritenuta una delle migliori saghe a fumetti di sempre, ne hanno parlato il Los Angeles Times, Entertainment Weekly e Stephen King stesso a curato l’introduzione all’interno di uno dei volumi, e Audible, insieme a Neil Gaiman stesso, hanno Crato l’audiolibro in due atti.

La storia di Sandman è nata per puro caso, dopo che Neil Gaiman ha letto Swamp Thing di Alan Moore, un fumetto che lo ha colpito talmente tanto da fargli nascere la voglia e l’idea di creare il suo fumetto.

La serie completa di Sandam, in lingua originale, è composta da 75 volumi, in Italia raggruppati in dieci volumi.

L’edizione italiana è composta dai seguenti volumi, di cui i primi tre nel presente audiolibro e i successivi sei nel audiolibro Sandman atto II:

  • Preludi e notturni
  • Casa di bambola
  • Le terre del sogno
  • la stagione delle nebbie
  • Il gioco della vita
  • Favole e riflessi
  • Brevi vite
  • La locanda alla fine dei mondi
  • Le eumenidi
  • La veglia

I personaggi della storia sono Sandman, chiamato anche Sogno, Morfeo, Oneiros, il plasmatole, il principe delle storie, ovvero il signore dei sogni, una misteriosa figura solitaria sempre vestita di nero. Sandman è uno dei sette Eterni che incarnano e regolano un particolare aspetto dell’esistenza umana, come la morte e la disperazione.

I sette Eterni sono:

  • Destino
  • Morte
  • Sogno
  • Distruzione
  • Desiderio
  • Disperazione
  • Delirio

La storia inizia nel 1916, quando un necromante capo di una setta di stregoni, Burgess il Re dei demoni, imprigiona Sandman durante un rituale in cui volevano evocare e intrappolare sua sorella, Morte, per ottenere l’immortalità, ma qualcosa va storto e a presentarsi è Morfeo e non Morte.

Nonostante l’errore la setta decide di tenerlo ugualmente imprigionato, privandolo dei suoi poteri, legati ai suoi tre oggetti personali: l’Elmo, la pietra cremisi e il sacchetto di sabbia di sogni.

Bloccato nella sua forma materiale e imprigionato lontano dal suo regno, Morfeo non può più regolare i sogni dell’umanità, portando così problemi di insonnia ad alcuni, altri che finiscono in coma, o addirittura chi non riesce proprio più a dormire del tutto.

Nel 1988, dopo settant’anni, il cerchio magico che lo tiene imprigionato, viene per sbaglio spezzato e Sandman riesce a scappare, per scoprire che il suo regno è andato in rovina, gli incubi sono fuggiti e ci sono state tremende ripercussioni nel mondo reale.

Sandman parte alla ricerca dei suoi tre oggetti del potere e a ricreare il suo regno, e inizia la storia…

In questo secondo atto viviamo gli ultimi sei volumi della saga.

Sandman è riuscito a recuperare i suoi oggetti del potere e a ricostruire il suo regno, dopo aver aiutato la musa Calliope, sua vecchia amata, e aver punito i colpevoli della sua prigionia.

Tuttavia i suoi compiti non sono terminati, ha ancora molto da fare, molti da aiutare e molto da ricostruire… e noi con lui.

Secondo audiolibro creato da Audible, insieme a Neil Gaiman stesso, con uno staff di interpreti eccezionale, che riescono a dare voce a ogni personaggio, rendendolo reale oltre ogni immaginazione.

Come per l’atto precedente, anche per questo se si ascolta con gli occhi chiusi sembra di vedere un film proiettato all’interno delle nostre palpebre, come se Morfeo stesso ci stesse facendo vedere e vivere la sua vita.

Un’esperienza meravigliosa, immersiva che ti colpisce nell’anima, facendoti provare tutto quello che Sandman, e gli altri personaggi, hanno vissuto.

Micol Borzatta

Ascoltato su Audible

RECENSIONE – Sandman atto I – Neil Gaiman – Audible 2020

TRAMA

Nota bene: L'opera non è adatta ai minori. È riservata esclusivamente a un pubblico adulto. Proprio come l'originale a fumetti, questo adattamento audio contiene linguaggio esplicito e scene di violenza, nonché riferimenti sessuali espliciti. La fruizione è consigliata a un pubblico adulto.
Acclamata dal Los Angeles Times Magazine come "la più grande saga nella storia delle graphic novel", The Sandmanha cambiato le regole del gioco, con il suo mondo letterario tenebroso, sospeso tra fantasy e horror, creando, nel contempo, un fenomeno culturale globale.

Finalmente, Audible e DC presentano la primissima produzione audio della serie best-seller del New York Times scritta dall'acclamato storyteller Neil Gaiman (che ne è anche il co-produttore esecutivo). Sceneggiata e diretta dal pluripremiato autore Dirk Maggs, già collaboratore di Gaiman, e interpretata da un cast d'eccezione, la prima parte di questa serie audio, numero 1 dei Bestseller di audio fiction negli Stati Uniti per il New York Times e numero 1 di vendite di titoli audio di fiction e saggistica nel Regno Unito, vi trasporterà in un mondo che riscrive le regole dell'intrattenimento audio così come The Sandmanaveva ridefinito quelle della graphic novel.

Quando Sogno, noto anche come Morfeo, il re immortale del mondo onirico, dei miti e dell'immaginazione, viene strappato al suo regno e imprigionato sulla terra da una setta diabolica, languisce per decenni prima di poter finalmente sottrarsi alla cattività. Una volta libero, deve recuperare i tre "strumenti" che ripristineranno il suo potere e lo aiuteranno a ricostituire il suo dominio. Lungo il dipanarsi della storia dalle molte trame, Sandman scenderà negli Inferi per affrontare Lucifer, inseguirà degli incubi ribelli che sono evasi dal suo regno e si imbatterà in una folta schiera di personaggi dei fumetti DC, dei miti antichi, e del mondo reale, tra cui: i detenuti del manicomio di Arkham di Gotham City, dottor Destiny, la musa Calliope, le tre Parche, William Shakespeare, e molti altri ancora.

Uno straordinario cast rende questo capolavoro un'esperienza audio degna della sua eredità, con Riccardo Rossi, Stefano Crescentini, Martina Felli, Ilaria Stagni, Luca Biagini, Alessandro Campaiola, Nanni Baldini, Alessia Amendola, Aurora Cancian, Gino la Monica, Emiliano Coltorti, Gabriele Sabatini, Mino Caprio, Vittoria Febbi, Paolo Marchese, Tiziana Avarista, Gianni Giuliano, Francesco Vairano, Christian Iansante, Franco Mannella, Melina Martello, Alessandro Rossi, Anna Cesareni, Ludovica Modugno, Alberto Angrisano, Alessandro Quarta, Ada Maria Serra Zanetti, Viola Graziosi e molte altre superstar del cinema, teatro e doppiaggio italiano. 

A porre le basi della loro performance troviamo un paesaggio di suoni ed effetti cinematografici senza precedenti, che comprende anche la colonna sonora originale composta dal premio BAFTA James Hannigan. Seguite la voce narrante, lo stesso Neil Gaiman interpretato da Riccardo Rossi, mentre conduce gli ascoltatori lungo un sentiero tortuoso di miti, immaginazione e, spesso, terrore. Nemmeno nei vostri sogni più sorprendenti avete ascoltato niente del genere.

La prima parte della serie audio di The Sandman adatta i primi 3 volumi della serie di graphic novel (Preludi e NotturniCasa di bambola, e Le terre del sogno).

©2020 DC. All Rights Reserved. The Sandman and all related elements are trademarks of DC. (P)2020 DC and Audible

RECENSIONE

Sandman è una serie di fumetti scritta da Neil Gaiman e pubblicata dalla DC Comics tra il 1988 e il 1996, e che ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti essendo ritenuta una delle migliori saghe a fumetti di sempre, ne hanno parlato il Los Angeles Times, Entertainment Weekly e Stephen King stesso a curato l’introduzione all’interno di uno dei volumi, e Audible, insieme a Neil Gaiman stesso, hanno Crato l’audiolibro in due atti.

La storia di Sandman è nata per puro caso, dopo che Neil Gaiman ha letto Swamp Thing di Alan Moore, un fumetto che lo ha colpito talmente tanto da fargli nascere la voglia e l’idea di creare il suo fumetto.

La serie completa di Sandam, in lingua originale, è composta da 75 volumi, in Italia raggruppati in dieci volumi.

L’edizione italiana è composta dai seguenti volumi, di cui i primi tre nel presente audiolibro e i successivi sei nel audiolibro Sandman atto II:

  • Preludi e notturni
  • Casa di bambola
  • Le terre del sogno
  • la stagione delle nebbie
  • Il gioco della vita
  • Favole e riflessi
  • Brevi vite
  • La locanda alla fine dei mondi
  • Le eumenidi
  • La veglia

I personaggi della storia sono Sandman, chiamato anche Sogno, Morfeo, Oneiros, il plasmatole, il principe delle storie, ovvero il signore dei sogni, una misteriosa figura solitaria sempre vestita di nero. Sandman è uno dei sette Eterni che incarnano e regolano un particolare aspetto dell’esistenza umana, come la morte e la disperazione.

I sette Eterni sono:

  • Destino
  • Morte
  • Sogno
  • Distruzione
  • Desiderio
  • Disperazione
  • Delirio

La storia inizia nel 1916, quando un necromante capo di una setta di stregoni, Burgess il Re dei demoni, imprigiona Sandman durante un rituale in cui volevano evocare e intrappolare sua sorella, Morte, per ottenere l’immortalità, ma qualcosa va storto e a presentarsi è Morfeo e non Morte.

Nonostante l’errore la setta decide di tenerlo ugualmente imprigionato, privandolo dei suoi poteri, legati ai suoi tre oggetti personali: l’Elmo, la pietra cremisi e il sacchetto di sabbia di sogni.

Bloccato nella sua forma materiale e imprigionato lontano dal suo regno, Morfeo non può più regolare i sogni dell’umanità, portando così problemi di insonnia ad alcuni, altri che finiscono in coma, o addirittura chi non riesce proprio più a dormire del tutto.

Nel 1988, dopo settant’anni, il cerchio magico che lo tiene imprigionato, viene per sbaglio spezzato e Sandman riesce a scappare, per scoprire che il suo regno è andato in rovina, gli incubi sono fuggiti e ci sono state tremende ripercussioni nel mondo reale.

Sandman parte alla ricerca dei suoi tre oggetti del potere e a ricreare il suo regno, e inizia la storia…

In questo audiolibro possiamo sentire i primi tre volumi della saga interpretati da un cast eccezionale con tanto di suoni ambientali che permettono un’immersione totale nella storia, al punto che se si ascolta con gli occhi chiusi, possiamo tranquillamente vedere le immagini raccontate e seguire gli eventi della storia come se fosse un film, quasi che Morfeo sia davvero entrato nella nostra mente e stia usando i nostri sogni per farci vedere e vivere la sua storia.

Un’esperienza fantastica che tutti dovrebbero fare.

Micol Borzatta

Ascoltato su Audible

RECENSIONE – Spam – Dario Giustolisi – letto da Lorenzo Loreti

Spam è un racconto dark, molto oscuro e cupo, scritto da Dario Giustolisi, uno scrittore emergente, e letto da Lorenzo Loreti.

Un racconto che ricorda moltissimo Silent Hill con le sue atmosfere doppie, il mondo perfetto e reale e il mondo dell’incubo, altrettanto reale, forse molto più reale.

La storia parte con la presentazione di Michael Burnam, un uomo dedito all’alcol, che tiene i suoi contatti con il mondo con la tecnologia, anche se la odia, specialmente le email di spam, quelle email pubblicitarie che intasano la casella di posta e non servono a nulla.

Un giorno viene avvicinato da un suo vecchio amico, che gli comunica che c’è una famiglia, gli Stewart, he devono partire per qualche giorno e cercano qualcuno che si trasferisca a casa loro per tenerla d’occhio.

Michael accetta subito, e appena entra in quell’appartamento da sogno, si lascia andare e si gode il divano, il mega televisore, e anche il letto, un tre piazze morbido e lussuoso, che vorrebbe tanto dividere con la cameriera che ha adocchiato nel suo locale preferito.

Sembra proprio che si stia godendo la bella vita, quando le cose cambiano in un batter di ciglia.

Un racconto brevissimo, con un finale che sembra tagliato, ma che trasmette perfettamente l’andamento della storia, specialmente per il fatto che la voce narrante è proprio quella di Michael.

Nonostante sia brevissimo troviamo descrizioni molto dettagliate, che ci rendono gli ambienti reali, concreti, e la fantastica voce di Lorenzo Loreti accentua questa sensazione, facendoci entrare nella storia totalmente, al punto che ci dimentichiamo il mondo intorno e ci ritroviamo a saltare al minimo rumore.

Un audiobook che se ascoltato di sera prima di dormire, farà perdere la voglia di chiudere gli occhi.

Micol Borzatta

Ascoltato su YouTube

RECENSIONE – Materia grigia – Stephen King – letto da Lorenzo Loreti

Materia grigia è un racconto di Stephen King pubblicato da Bompiani nel 2019 nella raccolta A volte ritornano.

La storia è narrata dalla voce di un cliente di una birreria e inizia con lui seduto al tavolo con alcuni amici in birreria, quando entra un ragazzo di corsa e impaurito a morte.

Il ragazzo è il figlio di Richie Grenadine, un abitante del posto che ha perso il lavoro a causa di un infortunio, che si mantiene grazie alla pensione di invalidità, situazione che lo rende un recluso, nessuno lo vede mai uscire di casa, perfino la birra, suo unico alimento, se la fa procurare dal figlio.

Il proprietario del locale, Henry, riesce a farsi dire dal ragazzo cosa lo stia terrorizzando, e a quel punto decide di recarsi lui stesso, insieme a un paio di clienti, tra cui la voce narrante, a casa Grenadine per consegnare la birra, e per la strada racconterà ai due accompagnatori cosa gli è stato riferito.

La storia è la rappresentazione fisica della corruzione dell’animo umano, quando ci si lascia andare ai vizi e alle droghe, demoralizzati o depressi, perché convinti che la vita non abbia più nulla da darci, quando invece basterebbe solamente che ci rimboccassimo le maniche e riprendessimo in mano le redini della nostra esistenza.

Come sempre lo stile di King è penetrante, colpisce il lettore nel profondo dell’animo, e la voce, ormai conosciuta e nota, di Lorenzo Loreti riesce come sempre ad accentuare questa sensazione, facendo vivere ancora più concretamente la storia.

Micol Borzatta

Ascoltato su YouTube

RECENSIONE – Bambinate – Stephen King – Letto da Lorenzo Loreti

Bambinate è un racconto di Stepehen King che si trova nella raccolta di raconti Incubi e deliri pubblicato dalla Sperling & Kupfer nel 1994.

La storia è tutta raccontata da una maestra di mezza età, Miss Sidley, che insegna in una scuola elementare, ed è talmente severa che è l’unica insegnante che non ha problemi a dare le spalle alla sua classe perché sa che nessuno di loro farebbe qualcosa di sbagliato, oltretutto riesce a tenerli d’occhio guardando nel bordo degli occhiali, cosa che loro non sanno.

Un giorno richiama Robert, un ragazzino da cui si aspetta sempre qualche brutto tiro, ma quella volta il bambino sembra essere pronto e attento, ma lei vede nel riflesso dei suoi occhiali qualcosa di strano, qualcosa che si insinua nella sua mente, portandola a impazzire e a commettere un gesto terribile.

Un viaggio nella mente umana in cui viviamo l’arrivo della follia che ne prende possesso, portando la povera vittima a non riconoscere più quello che vede, scambiando il reale e l’irreale, o quello che sembra reale con quello che sembra irreale.

Un racconto cortissimo ma che sa trasportare l’ascoltatore, e il lettore, in uno stato angoscioso che impiega un po’ di tempo ad andarsene, anche a storia finita.

Come sempre la perfetta interpretazione di Lorenzo Loreti che riesce a dare quel qualcosa in più alle storie del grande maestro dell’horror.

Micol Borzatta

Ascoltato su YouTube

RECENSIONE – Viaggio con signora – Shirley Jackson – Letto da VIR la forza delle parole

Viaggio con signora è un racconto contenuto nella raccolta di racconti La ragazza scomparsa pubblicato da Adelphi nel 2019.

Inizia subito con due genitori che accompagnano un bambino alla stazione, perché deve recarsi in treno dal nonno.

Molto ben descritta, e interpretata da VIR, l’agitazione della madre, che all’ultimo secondo cambia idea e vorrebbe andare con il figlio, invece di farlo viaggiare da solo, ma viene bloccata dal padre.

Durante il viaggio il bambino si trova nel posto accanto al suo una strana signora, che con l’arrivo del controllore si spaccia per sua madre. La cosa inizialmente insospettisce il bambino, ma pian piano verrà a conoscenza di eventi passati che lo intrigano molto.

Il racconto è molto breve, tant’è che l’audiobook dura nemmeno mezz’ora, giusto la durata del viaggio in treno, ma in quei minuti si intraprende un viaggio molto più profondo e intenso.

Molto peso viene dato alle emozioni e ai pensieri, specialmente all’innocenza del bambino, che invece di spaventarsi o pensare subito al peggio, come farebbero gli adulti, rimane incuriosito e intrigato dalle vicende che vive in quel breve viaggio tra casa sua e casa del nonno.

Avevo già letto il racconto quando ho letto l’intera raccolta, ma ascoltato da VIR mi ha dato quel qualcosa in più che mi ha fatto emozionare una seconda volta.

Micol Borzatta

Ascoltato su YouTube

RECENSIONE – Il fantasma di Canterville – Oscar Wilde – Crescere Edizioni 2014 – La via della voce audiolibri letto da Francesco D’emanuele

TRAMA

Il volume è composto da tre racconti scritti da Oscar Wilde tra il 1887 e il 1888. Ne Il fantasma di Canterville una famiglia proveniente dagli Stati Uniti acquista un castello in Inghilterra per trascorrervi le vacanze, ma il luogo è infestato dal fantasma di Sir Simon, un gentiluomo del Cinquecento... Ironico e spiritoso, il testo affronta le differenze tra la nuova cultura americana e l'antica civiltà inglese. 
Il principe felice, racconto amato da grandi e piccini, narra la storia della profonda amicizia tra una statua e una rondine, mentre Il delitto di lord Arthur Savile è dedicato alla capitale inglese e alla sua vita mondana e denuncia il vuoto e l'ottusità che si nascondono dietro la frivolezza dei salotti dell'alta società. Età di lettura: da 9 anni.

RECENSIONE

Inghilterra, fine ottocento.

Hiram Otis è l’ambasciatore degli Stati Uniti e, secondo la moda del momento, decide di comprarsi un castello in Inghilterra, e la sua scelta cade sul castello dei Canterville vicino alla cittadina di Ascot.

Al momento dell’acquisto Hiram viene messo in guardia che il castello è infestato dal fantasma di Sir Simon di Canterville, fatto morire di fame dai cognati dopo che lui uccise la moglie.

La famiglia Otis si compone da Hiram, la moglie Lucrezia, il figlio maggiore Washington, la figlia quindicenne Virginia e i due gemelli più piccoli Stelle e Strisce.

Appena si trasferiscono al castello, il fantasma inizia subito a far loro sentire la sua presenza, sperando di spaventarli e farli andare via, ma saranno invece Washington e i gemelli a torturarlo in ogni modo possibile e immaginabile, fino a quando Sir Simon non vede in Virginia la ragazza pura di animo che, come predetto da una profezia, spezzerebbe la maledizione che lo tiene sulla Terra.

Se in un primo momento si potrebbe pensare di avere tra le mani un racconto dell’orrore, una classica ghost story cupa e misteriosa, dobbiamo ricrederci fin da subito, perché il racconto è in realtà goliardico, umoristico e fantastico, nonostante abbia alla fine una morale molto profonda e seria.

L’audiobook dura circa un’ora, e lo si può ascoltare in qualsiasi momento, senza rischiare di perdere il gusto dell’atmosfera, e la voce di Francesco D’Emanuele, come sempre, è perfetta a trasmettere il messaggio e le atmosfere create dall’autore.

Un ascolto davvero strepitoso che consiglio a chiunque.

Micol Borzatta

Ascoltato su YouTube

RECENSIONE – Tu avrai ragione o torto? – Burt O. Z. Wilson – Self Publishing 2021 – letto da Random Audiolibri

TRAMA

"Tu Avrai Ragione O Torto" è un racconto breve corredato da illustrazioni in stile manga 
La visione di un sogno e l'incubo dei protagonisti, un bosco sacro come origine e destinazione di un male antico, fin troppo reale. E ancora, cosa può spingere ad una scelta piuttosto che ad un'altra? Ragione o torto non ha importanza, è forse capire il motivo delle scelte e le inevitabili, dolorose, conseguenze.
In questo breve racconto inserisco il concetto di casualità e alcuni simboli in modo bizzarro - e magari volutamente ostentato - proprio per rendere evidenti certi “indizi” che il nostro personale e minuscolo caos ci presenta così - di tanto in tanto - quasi volesse metterci alla prova, oppure aiutarci, oppure farci sprofondare. A noi la scelta.

RECENSIONE

La storia si apre con dei poliziotti che stanno interrogando un padre di famiglia sulla scomparsa della moglie e della figlia, interrogatorio che finisce con la morte del padre stesso subito dopo aver confessato di aver ucciso lui la figlia, ma solo perché essa era posseduta dal maligno e stava uccidendo a sua volta la madre, e poi avrebbe fatto lo stesso su di lui.

Il caso sembra chiuso, ma il poliziotto decide di indagare ancora, ma quando inizierà a scavare le cose diventeranno cupe e misteriose.

Un racconto horror molto breve, sono circa cinquanta pagine, e l’audiobook dura poco più di un’ora.

Io ho ascoltato l’audiobook su YouTube, letto dal fantastico Alessandro Concas di Random Audiolibri, e con la interpretazione di Rosanna Lia, VIR la forza delle parole e La Musifavolista.

Nonostante la copertina del testo sia molto bambinesca, in realtà la storia è molto cupa dove sogno e morte si uniscono e il protagonista non sa in quale dei due si trovi.

Un racconto che sa sorprendere, anche se l’inizio sembra confusionario, molto adatto a essere ascoltato alla notte.

Micol Borzatta

Ascoltato su YouTube

RECENSIONE – L’ultima strega – Carlo Marcolini – letto da Lorenzo Loreti

TRAMA

Un racconto horror dello scrittore emergente Carlo Marcolini e letto da Lorenzo Loreti.

Parto dalla Macerata non proprio “bene” e voglio arrivare ai più inquietanti luoghi di questo mondo. E se poi non apparterranno a questo di mondo, allora toccherà inventarne un altro, e un altro ancora e ancora, finché…  

Chiunque voglia seguirmi sarà il benvenuto, che porti ricordi, sogni, incubi, premonizioni, follia e scorte di sangue e qualche birra.   

Keylleach è il punto di ritrovo, ed era quantomeno d’obbligo.  

Non pensate ad una strada già fin troppo battuta verso gli inferi, no, preparatevi a risalirli, sarà molto peggio.  

Carlo Marcolini

RECENSIONE

Laudine Walsh è una vecchia che vive da sola ai margini di un paesino in cui gli abitanti hanno atteggiamenti rispettosi nei suoi confronti, anche se diffidenti.

Ogni tanto girano voci sul suo conto, come quando un giorno di pioggia, un vecchietto disse che l’aveva vista camminare sotto la pioggia e che le gocce d’acqua la scansavano e non la bagnavano, oppure quando un giorno fermò il tossico Butch dal rapinare l’emporio del paese e la titolare disse che il video delle telecamere non era chiarissimo nella parte relativa all’evento. Voci, che però rimanevano tali.

Laudine in realtà non è una semplice vecchietta, ma ha un passato molto particolare alle spalle, che ci verrà raccontato in un flash back, mentre rimarrà vittima di un tentativo di rapina in casa sua.

Giàal titolo possiamo tranquillamente capire quale sia il passato di Laudine, ma non è un vero spoiler, perché il fatto che lei sia una strega non è il punto focale del racconto, ma il come viene vista la cosa.

Infatti il tema di base della storia è il pregiudizio, la cattiveria che ne scaturisce, l’ignoranza, sentimenti che hanno portato nella storia la realizzazione di eventi terribili come la caccia alle streghe, in cui, come racconterà la stessa Laudine, hanno portato all’uccisione di migliaia di innocenti solo perché sapevano qualcosa in più degli altri, non volendo vivere nella totale ignoranza, o semplicemente perché scomode.

Una storia che fa davvero riflettere molto, che ci fa empatizzare con Laudine, portandoci a soffrire per lei e a dispiacerci della perdita di una persona vecchia di millenni che avrebbe potuto davvero insegnare ancora tantissimo.

Micol Borzatta

Ascoltato su YouTube