Thunder Head – Neal Shusterman – Mondadori 2020

Review Party

In un mondo perfetto, non abbiamo tutti il diritto di amare ciò che facciamo?

È un anno ormai che Rowan ha completato il suo apprendistato come Falce ed è diventato Maestro Lucifero, il giustiziere che da tre mesi sta uccidendo tutte le Felci ritenute immeritevoli, come ad esempio Maestro Brahms che ha spigolato una ragazza solo per fare un favore a un amico che voleva rompere il fidanzamento con lei.

Anche Citra ha terminato il suo apprendistato diventando Madama Anastasia, una Falce a tutti gli effetti, ma diversa dalle altre, lei spigola solamente con compassione, ma la compagnia delle Falci non accetta la sua decisione di cambiare le tradizioni e l’ordine delle cose, arrivando addirittura a minacciarla e a mettere in pericolo la sua vita.

Thunderhead, la potentissima intelligenza artificiale, che tutto vede e tutto osserva, che controlla tutta la società, sembra che si stia disinteressandoci tutto quando, partendo dalla mancanza presa di provvedimenti nei confronti di Maestro Lucifero, come farebbe dovrebbe fare con i cittadini che non rispettano le regole.

Secondo volume della saga veniamo catapultati nuovamente nel mondo in cui, dopo aver sconfitto la morte, hanno creato un’organizzazione che uccide chi viene sorteggiato per evitare il sovra popolamento.

Continuiamo a seguire le vite di Rowan e Citra, che ora sono più grandi e più maturi, una crescita che viene descritta molto bene dall’autore, rendendo i personaggi reali.

La storia è molto coinvolgente ed è interessante vedere come affrontano lo stesso cammino in due modi totalmente opposti, ma causando quasi le stesse reazioni nella compagnia delle Falci.

Il linguaggio e lo stile sono molto semplici e scorrevoli, con un buon ritmo incalzante che tiene il lettore legato alle pagine, che scorrono una dopo l’altra troppo velocemente, portandoci alla fine e lasciandoci con la voglia di voler iniziare il terzo volume e l’amarezza di dover aspettare la pubblicazione.

Una lettura veramente strepitosa.

Micol Borzatta

Copia ricevuta dalla casa editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...