HorrorCam – Silvia Benedetta Piccioli – Dunwich 2020

Recensione

Camilla ha 12 anni e adora le storie horror, al punto che decide di aprire un blog in cui pubblicare i suoi racconti, rigorosamente horror, infatti il titolo del blog è HorrorCam.

Un giorno riceve una mail con un indirizzo, senza altro testo o firma.

Cam decide di cercare in rete e scopre che a quell’indirizzo sorge una casa disabitata dal 1998, ovvero da quando è morta la figlia dei proprietari.

Cam decide di andare a vedere la casa, sperando di poterne trarre una storia vera da pubblicare sul suo blog, sperando che il fantasma della bambina infesti davvero la casa.

Insieme a lei ci vanno il fratello Filippo, l’amico Daniele e l’amica Ella.

Qualcun altro però li sta seguendo.

Romanzo horror adatto a un pubblico molto giovane.

Lo stile narrativo è molto semplice, con un linguaggio adatto a dei dodicenni, molto ben ritmato e cadenzato.

Le descrizioni sono minuziose e fanno sì che si possa ricostruire ambientazioni e personaggi in modo molto concreto.

I personaggi infatti diventano reali, come se li conoscessimo da tempo.

I capitoli sono alternati tra quelli raccontati da Cam che narra le vicende e gli articoli scritti sul blog.

Una lettura piacevole anche per gli adulti.

Micol Borzatta

Copia ricevuta dalla casa editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...