The Black Holes – Borja Gonzales – Mondadori 2020

Recensione

3534498F-B968-4A38-8A97-A0717D04EFE4

1876

Teresa è una ragazza aristocratica, la terza di quattro sorelle. Adora scrivere poesie, poesie tetre, macabre, con protagonisti coloro che abitavano la notte.

Purtroppo però Teresa non poteva dedicarsi totalmente alla scrittura, perché la madre la stava preparando per il ballo delle debuttanti, il suo ingresso in società e la ricerca di un marito.

Tutte cose che non interessavano a Teresa, lei voleva solo scrivere.

2016

Tre ragazze decidono di creare un gruppo punk, ma non sanno né cantare né suonare.

Una di loro però sembra saper scrivere, ma solo quando è in riva al lago, di notte, quando sembra che presente e passato si uniscano.

Disegni dai tratti molto semplici, quasi basici, infatti mancano i volti, ma si riesce ugualmente a capire gli stati d’animo ed empatia rare con i personaggi.

I colori sono molto forti e carichi e trasmettono un senso di cupezza, ma anche calore.

La storia è molto forte, tratta temi importanti come i sogni, i desideri e il coraggio e la forza per perseguirli.

Una lettura veloce, piacevole, istruttiva e profonda.

Micol Borzatta

Copia ricevuta dalla casa editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...