Praticamente innocuo, Douglas Adams (Mondadori 2014) a cura di Micol Borzatta

praticamenteinnocuo

Siamo in un universo parallelo, la Terra non è mai stata fatta esplodere e Tricia non è mai partita con Zaphod.

Sono passati 17 anni dall’incontro tra Tricia e Zaphod, lei ha fatto carriera nel giornalismo televisivo, ma non è soddisfatta della sua vita.

Un giorno, tornando a casa, vede una navicella Grebulon, con il compito di monitorare la Terra. Tricia decide di andare con loro sperando di fare uno scoop.

Nel nostro universo Ford scopre di avere un nuovo capo e un nuovo incarico, mentre Dent, dopo la scomparsa di Fenchurch, continua a cercare nuovi pianeti come la Terra.

Ford viene a sapere che i nuovi capi sono Vogon e vogliono distruggere la Guida Galattica e Dent è diventato padre tramite una clinica del DNA.

Da quel momento tutto sembra precipitare.

Quinto volume della saga di Guida galattica per autostoppisti, torniamo a trovare lo stile narrativo che conosciamo.

Il ritmo narrativo è veloce e scorrevole e la storia intrigante anche nonostante assomigli un po’ ai primi due romanzi.

Il finale sembra conclusivo, ma in realtà è aperto.

Una lettura che risolleva la saga.

Micol Borzatta

Copia di proprietà
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...