La vita, l’universo e tutto quanto, Douglas Adams (Mondadori 2018) a cura di Micol Borzatta

Screenshot_20190830-104628_1

Arthur Dent e Ford Prefect si sono ritrovati sulla terra nell’era preistorica, quando vedono un divano che cammina e che li porta ai giorni nostri, nel mezzo di una partita di cricket, quando nel centro del campo atterra un’astronave da cui scende un esercito di robot che assale tutti i giocatori.

Dent e Ford si troveranno così ingaggiati per la ricerca della Porta Wikkit, che serve per suggellare la fine delle Guerre di Krikkit, in cui una navicella, nonostante fosse finta, ha scatenato una reazione xenofoba che ha dato il via a una guerra contro qualsiasi altra forma di vita.

Sent e amici fanno la conoscenza di Prak, che a causa di una overdose di siero della verità, sa tutta la verità e farà delle rivelazioni sconvolgenti, che porteranno Dent a voler fare un nuovo viaggio.

Terzo volume della saga di Guida galattica per autostoppisti, troviamo come sempre uno stile linguistico comico e ironico, ma temi profondi.

Questa volta, oltre a domande filosofiche sull’universo, viene trattato il tema della xenofobia, una paura incontrollata verso qualsiasi straniero, quella paura che sta alla base di ogni forma di razzismo.

Una lettura profonda che si divora e che, proprio grazie allo stile di Douglas, si interiorizza ancora di più.

Micol Borzatta

Copia di proprietà
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...