Il castello invisibile, Mizuki Tsujimura (DeA 2019) a cura di Micol Borzatta

41rwxyiiatl._sx339_bo1204203200_

Kokoro Anzai è un’alunna della scuola media di Yukishina, ma ultimamente, nonostante avesse cambiato scuola per andare in una meno rigida, rimaneva chiusa a casa perché ogni volta che provava ad andare a scuola non riusciva nemmeno a uscire di casa a causa di lancinanti fitte alla pancia. Dolori comparsi solo dopo un mese di frequentazione.

La sua vita ora è la sua stanza, il mondo di fuori non può entrare, fino a quando un giorno qualcosa capiterà proprio nella sua stanza.

Una forte luce inizia a uscire dallo specchio fino a quando Kokoro ne viene attratta e viene trasportata in un altro mondo.

Kokoro non è sola, ci sono altri sei bambini e sono tutti prigionieri in uno strano castello gestito da una strana Bambina dalla faccia di Lupo che lancia a tutti loro una sfida.

Una sfida che risulta essere l’unico modo per i sette ragazzi di tornare a casa.

Romanzo molto particolare che mi ha ricordato tantissimo le storie narrate da Hayao Miyazaki, ci ho trovato la stessa magia, la stessa profondità e soprattutto la stessa presenza di insegnamenti e morale tipica delle sue pellicole.

La storia è narrata tutta in terza persona ma possiamo ugualmente vivere molto concretamente il lato psicologico dei vari personaggi.

Il linguaggio e lo stile narrativo sono semplici e arrivano a qualsiasi target di lettori, dal più giovane al più grande.

L’inizio può risultare un po’ lento, ma è una lentezza classica dei romanzi giapponesi che serve per conoscere a fondo i personaggi e immergersi totalmente nella storia.

Una lettura toccante e profonda.

Micol Borzatta

Copia ricevuta dalla casa editrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...