Cordialmente perfido, Maureen Johnson (Harper Collins 2018) a cura di Micol Borzatta

51dprkid2bfl._sx334_bo1204203200_
Acquista su Amazon

1936.

Dolores Epstein è una ragazza molto intelligente che spesso finisce dal preside a causa del suo comportamento, ma questa volta è stata convocata per altri motivi.

Dottie infatti è stata chiamata per effettuare un colloquio con Mr. Albert Ellington, proprietario e direttore di una nuova scuola apposita per menti eccelse e lei è stata selezionata come una dei trenta studenti che la frequenteranno.

All’inizio Dottie non ci crede, ma quando si vede recapitare il biglietto del treno e un po’ di soldi per le spese primarie accetta subito e così si trasferisce nel Vermont.

Durante i primi giorni Dottie esplora la scuola e i boschi intorno, fino a trovare un tombino che la porta a una strana galleria del sottosuolo che sfocia in una biblioteca di alcolici dove ci sono bottiglie di ogni annata e provenienti da ogni angolo del  mondo per poi risalire in una stanza dentro a una cupola di vetro sita in mezzo al lago ornamentale dietro la villa che era la scuola.

Un giorno, mentre era nella cupola un’altra persona arrivò. Dottie iniziò ad avere paura, che divenne fondata quando lo sconosciuto non volle farla andare via. Dottie provò a scappare saltando nella botola, ma il salto era troppo alto e l’intruso la raggiunse immediatamente quando lei atterrò ferendosi gravemente.

Fu così che un giorno nebbioso di aprile nel 1936 Dottie Epstein morì facendo diventare la scuola famosa per il motivo sbagliato: un omicidio.

Un omicidio che era stato annunciato da una strana lettera firmata Cordialmente perfido e dal successivo rapimento della moglie e della figlia di Mr. Ellington.

Giorni nostri.

Stephanie Bell si sta dirigendo con la madre nel Vermont per frequentare il collegio. Con lei ci sarebbero stati Janelle Franklin, appassionata di ingegneria, e Nate Fisher, un appassionato di letteratura e scrittore.

Janelle era stata scelta perché a sei anni avveva aggiustato un tostapane, iniziando la sua carriera nelle costruzioni, mentre Nate aveva pubblicato un best seller a quattordici anni. Stephanie invece è stata scelta per la sua passione per Sherlock Holmes che l’ha portata a emularlo, e piuttosto bene.

È proprio la sua passione per gli omicidi che ha portato Stevie a far domanda all’Ellingham Academy, per poter risolvere il mistero dell’omicida Cordialmente perfido che nel 1936 fece sprofondare la villa nel panico.

La tranquillità della scuola però viene nuovamente stravolta quando Cordialmente Perfido torna a uccidere di nuovo,

Romanzo giallo davvero particolare che riesce a conquistare anche un pubblico adulto nonostante i protagonisti siano tutti teenager.

La storia richiama i romanzi di Sherlock Holmes, usando come protagonista una ragazza che riesce perfettamente a indossarne i panni e rendere il tutto davvero molto normale.

La narrazione si svolge seguendo due linee temporali, quella del presente dove i nuovi alunni hanno a che vedere con il mistero del passato e il nuovo crimine, e quella del passato in cui viviamo le indagini in tempo reale. Il tutto con capitoli alternati, in modo da tenere sempre attiva la mente e la curiosità del lettore.

Il linguaggio utilizzato è molto semplice ma riesce a esprimere concetti molto profondi.

Anche le descrizioni sono molto minuziose e particolareggiate, sia per quanto riguarda le ambientazioni che per quanto riguarda i personaggi, davvero molto complessi e pieni di sfaccettature, sia positive che negative.

Un romanzo d’evasione che sa stupire il lettore e invogliarlo a partecipare alle indagini.

Micol Borzatta

Copia di proprietà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...