The Tower. Il millesimo piano, Katharine McGee (Piemme 2017) a cura di Micol Borzatta

41nhCBKoyBL._SX331_BO1204203200_
Acquista su Amazon

New York 2118.

La città vera e propria non esiste più, è diventata un enorme grattacielo di mille piani sito su Central Park.

Dentro alla Torre, così viene chiamato, c’è di tutto dal parco al cinema, dai negozi alle strade con tanto di Hover, una sorta di taxi.

La storia inizia a Novembre, quando per la prima volta in venticinque anni, ovvero da quando è stata costruita la Torre, una persona è precipitata giù dalla cime.

Di questa persona non sappiamo nulla a parte che è una ragazza e che si pente di aver rivolto a una persona la parola e di essere salita ai piani alti.

Con uno stacco netto facciamo un salto indietro di due mesi e facciamo la conoscenza di Leda, una ragazza appena uscita da una comunità di disintossicazione a causa dell’abuso di una droga che aveva iniziato a prendere per superare gli esami, e che era nata fuori dalla Torre e aveva scalato la Torre partendo dai piani bassi, e la sua amica Avery.

Avery vive nell’attico del millesimo piano ed è stata concepita in una clinica svizzera dove i genitori hanno pagato per far sì che i loro DNA venissero manipolati per creare un essere perfetto.

Tutta questa perfezione però opprime Avery, che vorrebbe essere come le altre ragazze e soprattutto libera di amare Atlas, suo fratellastro, adottato quando aveva cinque anni perché si sentiva sola.

Poi c’è Rylin, che abita al trentaduesimo piano, l’equivalente dei nostri bassifondi. Rylin vive con la sorellina quattordicenne Chrissa da quando un anno prima morì la madre lasciandole totalmente orfane.

Erin, migliore amica di Avery e appartenente ai piani alti, il cui unico pensiero è come fare ad attirare l’attenzione su di sé.

Watt invece è un mago del computer, un vero e proprio hacker che con Nadia, il suo computer quantistico, può sapere tutto di tutti.

Ragazzi che appartengono a ceti sociali diversi, che abitano e frequentano piani diversi, ma che a un certo punto si troveranno tutti insieme e dovranno prendere una decisione importante: mantenere un terribile segreto o veder svelati i loro peggiori e più pericolosi segreti.

Romanzo molto particolare che apre la duologia The tower, in cui troviamo due punti forti. Il primo è di incominciare con il finale in modo da invogliare il lettore ad arrivare in fondo solo per svelare il mistero. Il secondo di puntare molto sulla psicologia dei personaggi così da incuriosire il lettore che è attendo ai vari cambiamenti che avvengono.

Eliminati questi due punti il romanzo è abbastanza statico.

Si passa da una festa all’altra e da una casa all’altra senza nessuna azione particolare, solo un monotono resoconto della quotidianità di alcuni ragazzi ricchi e di altri poveri, senza eventi attrattivi.

Molti personaggi sono abbastanza stereotipati, sia a livello caratteriale che comportamentale.

La storia è raccontata da un narratore esterno, tutta in terza persona, e ogni capitolo è un personaggio diverso. Questo aiuta un po’ la lettura, che però rimane ugualmente noiosa e monotona.

Alla base sembrava esserci un progetto davvero molto interessante, ma lo sviluppo è stato davvero deludente.

Ottimo se si è interessati a uno studio psicologico su adolescenti, ma poco adatto per chi cerca un romanzo distopico con azione, mistero e crescita dei personaggi.

Nonostante tutto ciò è riuscito nel suo intento di attirare il lettore, perché nonostante il finale assomigli molto a uno standalone esiste un secondo volume, e siamo invogliati a leggerlo per scoprire di cosa potrà mai parlare.

Micol Borzatta

Copia di proprietà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...