Wendigo, Algernon Blackwood (Adiaphora 2018) a cura di Micol Borzatta

41k7azbomll
Acquista su Amazon

Siamo nelle regioni selvagge dell’Ontario nordoccidentale, in pieno inverno.

Un giovane studente di teologia, Simpson, e lo zio, il dottor Cathcart esperto in allucinazioni, insieme alle guide Hank e Défano, sono impegnati in una battuta di caccia all’alce.

Non riuscendo a trovare nessuna tracia, il gruppo decide di dividersi: Simpson e Défago via fiume con la canoa, mentre Cathcart e Hank via terra.

Appena si accampano Simpson e Hank vengono circondati da uno strano odore. Mentre Simpson sembra non sentirlo, Hank ne è terrorizzato, al punto tale da scappare nel folto della foresta.

Simpson è costretto a seguirlo, ma nella neve non ci sono solo le impronte della guida, ma anche altre più grandi e pesanti, sicuramente non umane, e stanno inseguendo l’uomo.

Romanzo abbastanza breve pubblicato per la prima volta nel 1910.

Davvero interessante la scelta della casa editrice di mettere il testo originale a fronte, così da poter vedere anche lo stile linguistico dell’autore.

La storia di per sé è abbastanza interessante, ma purtroppo non l’ho trovata molto coinvolgente a causa della totale assenza di descrizioni, sia relative alle ambientazioni che ai personaggi, creando così una sorta di distacco con il lettore che si sente estraneo a tutto.

Lo stesso vale per l’atmosfera, che dovrebbe mettere ansia e paura ma che invece non trasmette molto, è fredda e sterile, sempre a causa della mancanza di descrizioni approfondite.

SAcelta azzeccata invece quella di inserire nella prefazione una spiegazione e alcuni accenni storici legati alla figura del Wendigo, così da permettere anche a chi non si intende di mitologia e leggende di capire con chi hanno a che fare i protagonisti.

Un romanzo che si legge velocemente, che sarebbe potuto essere sviluppato maggiormente.

Micol Borzatta

Copia ricevuta dalla casa editrice
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...