L’illusione di una vita migliore, Camilla Monticelli (Koi Press 2017) a cura di Micol Borzatta

coversmall

Maggio 1988.

Mentre a Torino si prepara il Salone del libro, due ragazze di Marsala, totalmente diverse, si preparano per affrontare il lungo viaggio verso la manifestazione editoriale più importante della nazione.

Valeria è cresciuta nelle campagne siciliane, è una ragazza semplice e sognatrice, a cui il destino però ha rubato qualsiasi speranza di poter migliorare la sua vita e vivere i suoi sogni.

Giulia, invece, ha trent’anni, è arrogante, spavalda. Dalla vita ha avuto tutto, o meglio è quello che tutti le dicono per via della sua famiglia agiata. In realtà Giulia ha alle spalle un passato da dimenticare.

Due vite diverse, due personalità diverse che condivideranno il poco spazio di un furgone Volkswagen che le condurrà in un viaggio attraverso l’Italia e attraverso le loro vite.

Romanzo coinvolgente che colpisce subito l’anima con la sua malinconia e la sua storia straziante, scritta con uno stile nostalgico che è potente e doloroso come un pugno in pancia.

Un viaggio che più che fisico si dimostra interiore, alla scoperta della nostra identità.

Identità che abbiamo perduto a causa della società in cui viviamo.

Un romanzo che merita di essere letto.

Micol Borzatta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...