Il posto più pericoloso del mondo, Lindsey Lee Johnson (Bompiani, 2017) a cura di Micol Borzatta

Recensione pubblicata sul blog Liberi di Scrivere con cui collaboro

Liberi di scrivere

1 Clicca sulla cover per l’acquisto

Terza media. Tredici anni. Un’età difficile, non si è ancora adulti, ma nemmeno più dei bambini, anche se dal lato pratico le azioni e comportamenti sono ancora infantili.
Tutto ha inizio quando Tristan, un ragazzino un po’ diverso che viene lasciato da parte dai compagni, decide di scrivere una lettera d’amore a Calista.
Lei la trova nel suo armadietto e non sapendo come comportarsi si rivolge alla sua amica Abigail che le consiglia, e la obbliga, di consegnarla a Ryan, il ragazzo top della scuola e con il quale ogni tatno Cally pomicia.
La lettera viene postata su Facebook, dove Ryan, Nick, Dave, Damon, Emma e Abigail iniziano a commentare prendendo in giro e insultando Tristan. Seguiti subito a ruota dagli altri compagni. L’unica che non scrive è Cally.
Tristan, non sopportando più quegli attacchi di bullismo, decide, una mattina mentre va a scuola, di…

View original post 399 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...