Maddy, Paola Di Vito (Koi Press 2016) a cura di Micol Borzatta

cover_400

 

Stanley è un ragazzo considerato da tutti un genio per quanto riguarda l’informatica e la tecnologia, ma un fallimento totale per quanto riguarda i rapporti interpersonali. Stanley infatti non sa relazionarsi con nessuno, nemmeno con sua madre, con la quale commette l’errore più grosso della sua vita: le fa credere di avere una fidanzata.

Il secondo errore è quello di chiedere aiuto a Murphy per risolvere il problema: sua madre vuole conoscere la ragazza.

L’amico propone allora a Stanley di rivolgersi a un’agenzia di accompagnatrici e gli propone varie scelte, tra le quali c’è Maddy.

Ottimo romanzo d’esordio dell’autrice che dimostra di saper usare uno stile narrativo molto fluido e leggero permettendo al lettore di passare le due ore necessarie alla lettura in modo spensierato.

La storia è coinvolgente e molto divertente, ed è interessante seguire le vicende che uniranno due persone completamente diverse, tant’è che una è l’opposto dell’altro.

Ottima la caratterizzazione dei personaggi, che pur essendo in alcuni punti un po’ stereotipata, rispecchia perfettamente la realtà, in fondo chi di noi non si è comportato in maniera stereotipata almeno una volta nella vita?

Un romanzo spensierato, divertente da leggere per svagarsi un po’ dalla vita quotidiana.

Micol Borzatta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...