:: Nell’orizzonte degli eventi, David Valentini (Nulla Die Edizioni, 2015) a cura di Micol Borzatta

Recensione pubblicata sul blog Liberi di Scrivere con cui collaboro

Liberi di scrivere

david Clicca sulla cover per l’acquisto

Daniele ha 22 anni quando viene coinvolto in un incidente stradale, un sabato alle due di notte, mentre sotto pressione della madre andava a cercare la sorella diciassettenne che era andata a una festa a casa di alcuni amici, invece di passare la notte a casa di un’amica come aveva detto alla madre.
Inizia così un periodo nero che coinvolge tre famiglie: la famiglia di Daniele, colpita dal dolore della perdita e dal senso di colpa del padre perché non aveva fatto sistemare i freni della macchina, delle accuse che la sorellina rivolge alla madre perché lo aveva fatto uscire a quell’ora tarda senza preoccuparsi che poteva essere stanco, e il vuoto provato dalla madre che non accetta la perdita del figlio e men che meno le razioni del marito e della figlia; la famiglia di Giorgia, fidanzata di Daniele, che il suo ultimo ricordo…

View original post 281 altre parole

Annunci

:: Il complotto delle statue di cera, Riccardo Borgogno (Eris Edizioni, 2015) a cura di Micol Borzatta

Recensione pubblicata sul blog Liberi di Scrivere con cui collaboro

Liberi di scrivere

Il Clicca sulla cover per l’acquisto

Milo è un insegnante che purtroppo rimane senza lavoro a causa di una litigata con il direttore della scuola in cui lavorava. Da quel momento inizia a fare lavori saltuari fino a quando non incontra Eric a un mercatino di libri usati.
Eric è un ragazzo strano, di buona famiglia, ma molto solo. Milo si accorge subito che è inseguito così lo fa salire sul suo motorino e lo porta a casa di amici e intanto cerca di informarsi di lui.
Qualche giorno dopo Milo viene contattato da Roberto Vastano, il padre di Eric, che lo assume come insegnante di supporto per il figlio. Le cose sembrano procedere bene se non fosse che di punto in bianco Roberto Vastano decide di licenziare Milo, a quella scelta susseguono vari eventi catastrofici che coinvolgono Eric portando così Milo ad avere a che fare con sette segrete e…

View original post 259 altre parole

Il dio della colpa – MilanoNera

Recensione pubblicata sul blog Milano Nera con cui collaboro

Michael Haller è un avvocato difensore e i suoi clienti sono quasi sempre colpevoli. Quando uno di questi,, rimesso in libertà a causa sua, uccide due persone, Haller perde definitivamente i contatti con la figlia e la ex moglie. Il caso che gli hanno assegnato è quasi concluso, ovviamente si aspettava di rischiare di perdere, così si era messo d’accordo con il suo cliente affinché in aula lo aggredisse fingendo uno scoppio d’ira, così da

Sorgente: Il dio della colpa – MilanoNera

:: Silver. L’ultimo segreto: La trilogia dei sogni [vol. 3], Kerstin Gier (Corbaccio, 2015) a cura di Micol Borzatta

Recensione pubblicata sul blog Liberi di Scrivere con cui collaboro

Liberi di scrivere

3 Clicca sulla cover per l’acquisto

Ed eccoci arrivati agli eventi finali. Henry e Liv sono riusciti a fare molta pratica nei corridoi dei sogni, specialmente dopo quello accaduto a Mia, la sorellina di Liv, ma purtroppo sono ancora deboli rispetto ad Arthur. Non si sa esattamente come faccia ma ha la capacità di programmare le persone nei loro sogni a fare qualsiasi cosa lui voglia senza che la povera vittima abbia il minimo ricordo, esattamente come aveva fatto con Mia quando credevano che fosse solo un attacco di sonnabulismo.
Oltre ad Arthur un altro pericolo si aggira per i corridoi dei sogni: Anabel. Uscita dalla casa di cura ha deciso di smettere con i medicinali che le avevano prescritto per la sua schizofrenia e ora sta continuando a minacciare Liv ed Henry del ritorno del Demone delle Tenebre.
In concomitanza con tutto questo altri strani eventi stanno accadendo, l’apparizione di…

View original post 493 altre parole

La gemella silenziosa – MilanoNera

Recensione pubblicata sul blog Milano Nera con cui collaboro

Camden. La famiglia Moorcroft decide di mettere in vendita la propria casa e di trasferirsi sull’isola di Skye che il marito, Angus, ha ereditato dalla nonna. I Moorcroft erano una famiglia felice e spensierata, ma un anno prima una terribile disgrazia ha distrutto la famiglia. Tra Angus e Sarah i rapporti non sono più come un tempo, sono diventati molto freddi e distaccati e la figlia ha grandi sbalzi di umore causati dalla perdita della

Sorgente: La gemella silenziosa – MilanoNera