Monstress vol. 2 Sangue – Marjorie Liu, Sana Takeda – Mondadori 2017

Recensione

Dopo aver trovato e ucciso Lady Yvette e rubato il suo pezzo di maschera, a Maika si risveglia in lei uno strano essere molto antico.

Ricercata dalle inquisitrici e dalla corte del crepuscolo, Maika scappa per cercare di scoprire cosa le ha fatto la madre quando era piccola per farla diventare quello che è ora: come ha fatto a mettere un Monstrum dentro di lei.

Per questo motivo Maika, aiutata da due fratelli amici di famiglia, salpa per l’isola delle ossa, destinazione che tempo addietro era stata di sua madre.

Secondo volume della saga ci troviamo nuovamente a mangiarci il fegato sul finale per il cliffhanger, che ci porta a prendere in mano subito il ferro volume.

La storia ha un ottimo sviluppo e, nonostante sia una cinquantina di pagine più corto del primo volume, è piena di eventi, colpi di scena e spiegazioni.

Nonostante molte nostre domande abbiano ottenuto una risposta, molte altre sono sorte spontaneamente.

Come sempre il tutto è correlato da disegni stupendi con colori che vanno dai toni più freddi a quelli più caldi, seguendo perfettamente il ritmo narrativo della storia.

Una storia forte e potente che rapisce fin nel profondo.

Micol Borzatta

Copia ricevuta dalla casa editrice

Dopo Tutankhamon – Matteo Cresci – Aristeo 2020

Recensione

Antico Egitto

Siamo Ramose, un tombarolo che ha deciso di trovare la tomba di Tutankhamon, la più ricca tra tutte le tombe nobiliari.

Infatti secondo la tradizione dell’epoca i faraoni, o comunque le persone nobiliari, erano sepolti con i loro averi preziosi per il loro viaggio nell’aldilà.

Ramose si trova così arruolato nella banda di Huya, un abile ladro e scaltro ricettatore.

Tutankhamon è morto solo da qualche mese e nessuno sa dove sia sepolto, per potercela fare nella missione due sono le cose estremamente necessarie: trovare una mappa e trovare l’attrezzatura necessaria.

Sarà questa infatti la nostra prima scelta.

Libro game molto similare a un gioco di rado, infatti abbiamo una scheda composta da un inventario, tre caratteristiche personali tra cui dividere un quantitativo di punti prestabilito, il livello della vita, che non è per niente complicato azzerare e morire.

Durante la narrazione, davvero scorrevole e avvincente, troviamo tantissime scelte da fare, ma anche prove da superare, che molto spesso, se sbagliate, portano a cena instat death.

Bellissime le descrizioni, davvero molto accurate. L’autore infatti, per essere sicuro di non sbagliare, si è fatto aiutare da un’archeologa esperta in egittologia.

Le atmosfere sono talmente realistiche che si possono toccare con mano.

Una lettura strepitosa che si può fare più volte senza mai incorrere nella stessa storia.

Micol Borzatta

Seguito su Twitch

Il libro dei sette sigilli – Barbara Bellomo – Salani 2020

Recensione

Verrà un tempo quale mai non fa dacché cominciarono le genti a esistere fino ad allora. E in quel tempo, sarà salvato il tuo popolo, chiunque sarà trovato scritto nel libro. E quei molti che riposano nella polvere della terra si risveglieranno, altri per la vita eterna e altri per la confusione che sempre vedranno con sé. Coloro che saranno stati saggi rifulgi ranno come il fulgore del firmamento e quelli che istruiscono molti alla giustizia, saranno come astri nell’eternità senza fine. Or tu, o Daniele, chiudi al tempo determinato; molti lo scorreranno e la scienza ne avrà accrescimento.

Deserto della Giudea, 1191

Bahaja, con la sorella e la nipote sta scappando dai cristiani quando la sorella viene uccisa. Preso dal dolore Bahaja disarciona dal cavallo il cavaliere e lo uccide. Poi prende la nipote, montano in sella e scappano.

Quando sta per arrivare la notte, Bahaja e la nipote, Aicha, arrivano davanti a una roccaforte, dove si riparano per la notte.

La mattina dopo Aicha scopre che lo zio è gravemente ferito e febbricitante.

Avendo ricono­sciuto la rocca come la città di Masada, descritta nei racconti del nonno, corre a cercare le grandi cisterne d’acqua descritte dal nonno. Appena le trova beve e corre dallo zio per
farsi dare la borraccia, fatta di zucca, per poterla riempire e far bere anche lui.

Nel tornare indietro trova un’anfora e decide di portarla dallo zio, ma lo trova morto.

Aicha lo abbraccia e inizia a piangere, e le sue lacrime curano le ferite dello zio e lo riportano in vita.

Felici, notano l’anfora portata da Aicha, la rompono e vi trovano un rotolo di papiro chiuso da sette sigilli.

Roma, giorni nostri

Margherita è una scrittrice che ha appena pubblicato un romanzo intitolato Il libro delle profezie dove narra delle guerre giudaiche e di un misterioso libro con sette sigilli.

Per scriverlo si è documentata tantissimo, consultando perfino un antico testo del 1648 di un priore di una confraternita irlandese, un certo Haley McGrath. Libro che qualche tempo dopo sparisce dalla biblioteca e viene chiamato a indagare Daniele Landi.

Nel frattempo Margherita viene avvicinata da Padre Costarelli che vuole sapere tutto ri­guardo le ricerche di Margherita per il suo romanzo, e metterla al corrente del pericolo che sta correndo.

Romanzo thriller in cui la protagonista è il doppio dell’autrice stessa, entrambe, infatti, scrittrici forti, appassionate di storia e misteri.

Fatti storici e fatti reali sono molto ben amalgamati e dimostrano una lunga ricerca e uno studio approfondito da parte dell’autrice.

Margherita Mori non è una protagonista come tante, è una donna molto forte che non ha bisogno di avere un uomo accanto per sentirsi completa. Affetta da iperamnesia riesce a ricordare qualsiasi cosa.

Curiosa e con la voglia di scoprire tutto quello che non sa, non si tira indietro davanti a nulla.

Le descrizioni che vengono fatte sono molto approfondite, per i personaggi puntano molto sul lato psicologico ed emotivo, mentre per le ambientazioni non si perde in lunghe descrizioni che
potrebbero annoiare il lettore, ma non trascura particolari che permettono di visualizzare il mondo intorno a noi.

La narrazione percorre due archi temporali, il passato e il presente, permettendo così il lettore di capire a fondo i fatti narrati.

Gli enigmi e i misteri sono molto ben costruiti e, insieme a una trama dal ritmo incalzante, tengono il lettore attaccato alla lettura fino all’ultima pagina, curioso di risolvere anche lui il mistero.

Una lettura coinvolgente, originale e con una storia davvero ben strutturata.

Micol Borzatta

Copia ricevuta dalla casa editrice

Monstress Vol. 2 Sangue – Marjorie Liu, Sana Takeda – Mondadori 2017

Segnalazione

Titolo: Monstress vol. 2 Sangue
Autore: Marjorie Liu, Sana Takeda
Traduttore: Alessandra Di Luzio
Editore: Mondadori
Collana: Oscar Ink
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 7 novembre 2017
Pagine: 152 p., ill. , Rilegato
EAN: 9788804680949

Trama:

Malika è in viaggio verso la città pirata di Thyria in cerca di risposte sul suo misterioso passato. Ma quello che troverà sarà una nuova terribile minaccia.

Conversazioni con un killer: il caso Bundy – serie TV di Joe Berlinger

Recensione

«Non avevo idea di cosa stessi facendo e non sapevo che era una storia pazzesca, allora entrai nella prigione con il mio registratore e gli chiesi: Che tipo di persona avrebbe potuto fare queste cose?»

Il 24 gennaio 1989 Ted Bundy viene giustiziato sulla sedia elettrica.

Chi era però Ted Bundy?

Joe Berlinguer, dopo aver letto il libro scritto da Stephen G. Michaud, libro scritto trascri­vendo tutte le conversazioni registrate tra l’autore e Ted Bundy nel 1977, decide di realizzare una docu-serie.

Ted Bundy è stato il primo serial killer della storia, tra il 1974 e il 1978 ha ucciso più di trenta donne, decapitandole e mutilandole, perpetrando poi atti di necrofilia.

Belinger decide di far raccontare la storia di Bundy da Bundy stesso, attraverso quelle cassette registrate che riportano molto di più di quello che può essere passato all’epoca attraverso l’opinione pubblica.

In quattro episodi da un’ora ciascuno conosciamo tutto di Bundy, dalla sua psiche ai suoi sentimenti, alle emozioni come il dolore, l’eccitazione e la paura, il tutto correlato con inter­viste a persone che hanno avuto a che fare con lui.

«Ho pensato che fosse una straordinaria opportunità per raccontare una storia in parte già nota, ma in modo nuovo.» Ha detto Belinger: «Possiamo entrare nella mente del serial killer e ascoltare il suo punto di vista.»

Micol Borzatta

Visto su Netflix

Monstress vol. 1 Risveglio – Marjorie Liu, Sana Takeda – Mondadori 2017

Recensione

Città di Zamora

Maika Halfwolf è un’arcanica che decide di farsi catturare come schiava per poter entrare nel convento delle streghe di Zamora, dove si dice viva Lady Yvette, una strega amica della madre di Maika, ma anche la sua assassina.

Arrivata al cospetto della strega, Maika, ottiene qualche risposta sul suo passato, ma anche un oggetto misterioso legato alla madre.

Dopo aver ucciso Lady Yvette scappa, ma il concilio delle streghe le manda dietro il gruppo delle inquisitrici.

Primo volume di una saga, in Italia la Mondadori ha pubblicato solo i primi quattro volumi.

La parte grafica è spettacolare. I disegni hanno un tratto nitido e pieno di dettagli, arricchito da colori che saltano da toni scurissimi a tavole piene di colori molto forti.

Mi è piaciuto tantissimo il personaggio di Maika. Un personaggio molto forte e sicuro di sè che vive spinto dalla vendetta e che continua a lottare con la parte mostruosa dentro di sé per poter mantenere intatta la sua parte umana, anche se gli arcani ci non sono considerati umani.

La storia è avvincente, appena inizi a leggerla non puoi più smettere, fino a quando non hai divorato tutte le poco più di duecento pagine, per poi voler iniziare immediatamente il volume successivo, perché non si può più uscire da quel mondo, ci ha totalmente rapiti.

Una lettura sorprendente da divorare.

Micol Borzatta

Copia ricevuta dalla casa editrice

La lama dell’assassina – Sarah J. Maas – Mondadori 2016

Segnalazione

Titolo: La lama dell’assassina
Autore: Sarah J. Maas
Editore: Mondadori
Collana: Oscar fantastica
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 25 ottobre 2016
Pagine: 402 p., Brossura

Trama:

Celaena Sardothien è la più micidiale sicaria del regno. Lavora per la Gilda degli Assassini, ma in realtà non obbedisce a nessuno e non si fida di nessuno. Inviata in una serie di missioni nei luoghi più pericolosi, dalle Isole Morte al Deserto Rosso, Celaena inizia ad agire senza rispettare gli ordini del capo della Gilda. Ma dovrà rischiare tutto per rimanere viva…

Il prequel della saga de Il trono di ghiaccio: cinque nuove avventure raccolte per la prima volta in volume con il racconto inedito L’assassina e la guaritrice.

Grandi antichi Nuovi Mostri – Claudio Vergnani – Dunwich 2020

Recensione

Lovecraft’s Innsmonth

Claudio sta finendo il suo turno in cantiere, un turno di dieci ore, quando il suo capo gli comunica che deve fermarsi fino alle 22:00, ma quando cerca di fargli capire che non è intenzionato a rimanere, arriva Vergy che, dopo una manesca scaramuccia, gli comunica che sono attesi altrove per un lavoro davvero interessante.

Il lavoro consisteva nel fare da guardia del corpo a un facoltoso professore universitario in pensione: il professor Franco Brandellini.

I due dovevano accompagnare il professore in una cittadina del Massachusetts costruita solo per i turisti e basata sulla famosa Innsmouth inventata da Lovecraft e chiamata Lovecraft’s lnnsmouth, in cui gli abitanti vanno in giro vestiti e mascherati come i seguaci di Dagon del famoso racconto, e come nel famoso racconto fanno strani rituali.

Saranno davvero solo trucchi per turisti o in realtà la mascherata è solo una copertura?

Primo racconto del bundle scritto da Claudio Vergani.

Fin da subito ritroviamo due personaggi che l’autore ha già utilizzato, Claudio e Vergy, due personaggi molto diversi da loro ma legati tra loro da un’amicizia quasi fraterna.

Inizialmente la storia, molto avvincente e ben organizzata, ha uno stile diciamo normale, ma appena il trio arriva a Lovecraft’s Innsmouth lo stile cambia del tutto e diventa molto similare a quello di Lovecraft, creando atmosfere da incubo che sanno incutere terrore nel lettore.

A volte si muore

Dopo le loro avventure nel villaggio di Lovecraft’s Innsmouth, il loro ritorno a casa non è dei migliori, la casa di Claudio è stata confiscata dalla Agenzia delle Entrate, e l’enorme villa ottocentesca di Vergy resa inagibile dopo che il soffitto è crollato, creando guai grossi a tutta la struttura.

Claudio e Vergy decidono cosi di inforcare le loro biciclette e trovare un posto dove stare che non sia costoso come un albergo.

Si trovano così a ripararsi in un vecchio edificio, che in passato era stato un orfano­trofio, ora deserto e abbandonato, situato in una zona della città governata da criminali, maniaci, bande mascherate, stupratori seriali e serial killer.

Il peggiore di tutti era un assassino misterioso nominato Bisbiglio.

Gli unici che erano riusciti a vederlo erano morti subito dopo, straziati e oltraggiati.

Le sue vittime venivano colpite o mentre erano più vulnerabili o quando abbassavano la guardia perché si sentivano troppo sicure. Nessuno ha mai capito il criterio con cui le scegliesse o per quale motivo.

Claudio e Verga cercavano in tutti i modi di starne il più lontano possibile, ma il destino ha deciso che dovranno incontrarsi.

Secondo romanzo del bundle dedicato a Claudio Vergani.

La struttura dei capitoli è molto particolare, infatti ognuno ha come titolo un motto dannunziano.

Lo stile è molto dinamico e incalzante, con descrizioni minuziose e avvenimenti pieni di azioni.

I personaggi principali sono sempre Claudio e Vergy, ma durante la narrazione ritrovia­mo anche molti personaggi dei romanzi di Claudio Vergnani, sempre descritti a 360 gradi, rendendoli molto reali, al punto che a fine lettura si prova una grossa nostalgia e malinconia nel doverli salutare.

Un bundle davvero ricco che ci porterà a passare giornate o serate intense.

Micol Borzatta

Copia ricevuta dalla casa editrice

Monstress Vol. 1 Risveglio – Marjorie Liu, Sana Takeda – Mondadori 2017

Segnalazione

Titolo: Monstress vol. 1 Risveglio
Autore: Marjorie Liu, Sana Takeda
Traduttore: Chiara Libero
Editore: Mondadori
Collana: Oscar Ink
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16 maggio 2017
Pagine: 208 p., ill. , Rilegato
EAN: 9788804680529

Trama:

Marika è una sopravvissuta. La guerra si è presa il suo braccio sinistro. Ora lo spaventoso potere che è in lei vuole prendersi il resto. Tra steampunk e Kaiju, l’acclamata, sontuosa, magnifica rivelazione del fumetto nippo-americano

«Uno splendido racconto di magio e paura, crudeltà e sottomissione, che rivela cosa sia la natura umana e quali mostri alberghino in tutti noi. E poi ci sono i gatti, alcuni fra i più belli mai visti in un fumetto. Un gioiello.» – Neil Gaiman

Ambientato in una ucronica e suggestiva società asiatica matriarcale del primo Novecento, “Monstress” combina elementi del genere giapponese “kaiju” (quello dei mostri giganti e potentissimi come Godzilla) con contaminazioni estetiche di sapore steampunk.

Il libro dei sette sigilli – Barbara Bellomo – Salani 2020

Segnalazione

Titolo: Il libro dei sette sigilli
Autore: Barbara Bellomo
Editore: Salani
Collana: Romanzi Salani
Anno edizione: 2020
Genere: thriller
In commercio dal: fine giugno
Pagine: 304

Trama:

Gerusalemme. Nell’anno del Signore la profetessa Anna consegna al mondo un libro destinato a cambiarne le sorti. Molti secoli dopo la storia di questo testo leggendario incrocia il cammino di Margherita Mori, scrittrice di successo a­ffetta da ipermnesia, un disturbo della memoria che la porta a ricordare ogni singolo dettaglio della sua esistenza, anche il più doloroso. Margherita ha da poco pubblicato un romanzo d’avventura, in cui racconta la storia di un libro apocalittico, protetto da sette sigilli e in grado, all’apertura di ogni sigillo, di flagellare la popolazione con terribili catastrofi. Ma se l’opera è solo il frutto della sua fantasia, perché padre Costarelli sembra essere così interessato, tanto da convocarla con urgenza presso il seminario? Quando, solo due giorni dopo il loro incontro, il religioso muore in circostanze sospette, il tenente dei RIS Erika Cipriani viene incaricata delle indagini. Molte sono le domande che cercano risposta: il Libro dei sette sigilli esiste davvero? Dove può essere stato nascosto? E che ruolo hanno i gesuiti nella ricerca? Tra inseguimenti rocamboleschi, archivi che nascondono insospettabili segreti e chiese dense di mistero, Margherita viene trascinata in una vicenda più grande di lei, mettendo a rischio la sua stessa vita.

Appassionante come Il codice da Vinci, avvincente come La biblioteca dei morti.

Il primo thriller di Barbara Bellomo unisce al fascino di un’avventura piena di colpi di scena figure femminili forti e personaggi complessi, da cui è impossibile non lasciarsi catturare.

Autore:

Barbara Bellomo, laureata in Lettere, ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia antica e ha lavorato per diversi anni presso la cattedra di Storia romana dell’Università di Catania. Attualmente insegna in una scuola superiore. Per Salani ha firmato la serie di Isabella De Clio, l’archeologa protagonista di La ladra di ricordi, Il terzo relitto, Il peso dell’oro. Questo è il suo primo thriller.